Il boia di Stalin

Lavrentij Berija fu il potente titolare dell’MVD, e lavorò a stretto contatto con Stalin dal 1938 al 1953, data della morte di entrambi. Analizzare la figura di Berija significa, di rimando, capire gli stati d’animo, le azioni e le intenzioni di Stalin, di cui Berija fu feroce esecutore di ordini, tanto che il vožd’, durante i lavori della Conferenza di Yalta, lo presentò a Roosevelt con l’appellativo di “Il nostro Himmler”.

Come ha potuto una figura di primo piano, capace di sopravvivere alla diffidenza e alla schizofrenia di Stalin, sparire dalla vita politica e dalla storia dell’Unione Sovietica?

Pagine
170
Codice ISBN
9788899564537
Prezzo
 14,00  13,30
Acquista online
Aggiungi al carrello